“La pizza più cara del mondo”, flash mob di Action Aid contro la violenza di genere

L'azione ispirata dalla chiamata di una donna che per denunciare il compagno violento ha telefonato alla polizia fingendo di ordinare una pizza.

Valerio Nicolosi

“La pizza più cara del mondo” è lo slogan dato alla campagna contro la violenza di genere, ispirato dalla chiamata di una donna che per denunciare il compagno violento ha chiamato la polizia fingendo di ordinare una pizza.
Action Aid ha coinvolto Claudia Gerini come testimonial della campagna “call4margherita” e giovedì 18 novembre a Roma ha organizzato un flash mob per chiedere al governo maggiori finanziamenti contro lo violenza di genere, promessi in passato da chi si è succeduto a palazzo Chigi ma mai arrivati veramente nei territori dove c’è carenza di centri antiviolenza e case rifugio per le donne. 

“Questa è la pizza più costosa del mondo – dichiara Katia Scannavini di Action Aid – perché vale quanto i fondi che tutti i governi dovrebbero erogare. Milioni e milioni di euro mai stanziati perché la lotta alla violenza contro le donne non è una priorità per i governi e non lo è stata durante il periodo della pandemia”.
Per Claudia Gerini “abbiamo una responsabilità, quella di parlare il più possibile di questa tragedia che si consuma tutti i giorni, non dobbiamo mai abbassare l’attenzione”. 

 



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Valerio Nicolosi

Gendron è solo l’ultima pedina di chi radicalizza online i giovani contro le minoranze. Una strage già scritta a Utoya, Macerata e Christchurch.

L’attivista aretino aveva 49 anni ed era affetto da artrite reumatoide. La promessa dell’associazione Luca Coscioni: “Andiamo avanti, anche in sua memoria”.

Come la Turchia di Recep Tayyip Erdogan sta giocando su più tavoli in politica estera per estendere la sua area d’influenza.

Altri articoli di Video

Con Gloria Origgi, Giorgio Cesarale, Raul Mordenti, Stefano Petrucciani, Paolo Quintili. Modera Antonio Cecere.

La vita di chi raccoglie la frutta delle nostre tavole tra violenze e diritti negati. ActionAid lancia il rapporto “Cambia Terra”.

Msf ha allestito un ospedale su rotaie. Sono già quattro i viaggi per portare in salvo - verso Leopoli - anziani, malati e feriti.