Aggredito lo scrittore Salman Rushdie, autore di “I versi satanici”

Salman Rushdie, oggetto di una fatwa nel 1989 per il suo libro "I versi satanici", è stato aggredito durante un evento nello Stato di New York.

Redazione

Lo scrittore Salman Rushdie, oggetto di una fatwa nel 1989 per il suo libro I versi satanici, è stato aggredito durante un evento al Chautauqua Institution nello Stato di New York.

Lo scrittore è stato colpito da diverse coltellate. L’aggressore è stato fermato: secondo le testimonianze, era vestito di nero e indossava una maschera.

Salman Rushdie è stato trasportato in un ospedale locale a bordo di un elicottero per essere operato.

Il libro di Rushdie I versi satanici fu bandito in Iran nel 1988, perché considerato blasfemo. Un anno dopo, l’ayatollah Khomeynī emise una fatwa, chiedendo la morte dello scrittore.

Credit foto: EPA/HAYOUNG JEON



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Redazione

Con contributi di: Federica D’Alessio, Raffaele Alberto Ventura, Federico Bonadonna, Lucio Baccaro, Maurizio Franco, Daniel Tanuro, Daniela Conti.

Tutte le analisi e le opinioni in vista delle elezioni politiche antipate del 25 settembre 2022 pubblicate su MicroMega.

Con contributi di: Ingrid Colanicchia, Marco d’Eramo, Silvano Fuso, Andrea Frova, Mariasole Garacci, Gloria Origgi.

Altri articoli di Mondo

La docente esperta di politica russa analizza il discorso del presidente russo che minaccia il ricorso all’arma atomica.

Il parlamento europeo definisce l’Ungheria una “autocrazia”. Tra i vari diritti conculcati da Orbán, quello all’interruzione di gravidanza.

Sopravviverà la monarchia inglese alla morte di Elisabetta e all’avvento di suo figlio?