Dieci anni senza Antonio Tabucchi: il ricordo di MicroMega

Il 25 marzo 2012 a Lisbona moriva uno dei più grandi scrittori contemporanei, un amico della nostra rivista, un vero intellettuale.

Redazione

Sostiene Tabucchi | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Ripercorrere le pagine del più noto romanzo di Antonio Tabucchi – Sostiene Pereira – è l’occasione per il direttore di MicroMega per tracciare il rapporto tra l’immaginario e l’impegno civile del grande scrittore scomparso otto anni fa. Perché è attraverso l’invenzione letteraria che Tabucchi esprime la verità in modo più profondo e più radicale. Un programma che unifica creazione letteraria, lavoro giornalistico, impegno civile.
Da MicroMega 4/2020 [Qui potete acquistare il volume]

Osservando il Novecento | di ANTONIO TABUCCHI
L’inquietudine di Gadda e il ‘desassossiego’ di Pessoa, misura occidentale del nostro secolo. L’impossibilità, secondo l’autore di Sostiene Pereira, di pensare il romanzo del Novecento senza la dissolvenza cinematografica.
Da MicroMega 2/2002 [Qui potete acquistare il volume]

Catullo e il cardellino | di ANTONIO TABUCCHI
Che cosa vuol dire impegno dal punto di vista di uno scrittore che fugge l’immediatezza, la presa diretta. La lezione di Pasolini e quella di Eco.
Da MicroMega 2/1996 [Qui potete acquistare il volume]

Credi foto: EPA/JULIAN MARTIN



Ti è piaciuto questo articolo?

Per continuare a offrirti contenuti di qualità MicroMega ha bisogno del tuo sostegno: DONA ORA.

Altri articoli di Redazione

L'hijab verrà anche rivendicato come diritto da alcune, ma è un imposizione religiosa e patriarcale per tantissime altre.

Con contributi di: Teresa Simeone, Claudia Fanti, Giuseppe Inturri, Francesco Martinico, Fausto Carmelo Nigrelli, Fabio Armao, Marco d’Eramo, Luciano Manicardi.

Nel numero 1/2023 in uscita il 26 gennaio, intellettuali e scrittori si interrogano sul futuro della sinistra.

Altri articoli di Cultura

Il libro di Postorino prende spunto da storie di bambini profughi dalla guerra bosniaca. È una vicenda toccante che ci disvela l’umanità più sincera.

Boatti ci racconta la storia del fratello Bruno, schizofrenico convito che Dio gli sconterà mezzo milione esatto di anni in purgatorio.

Oggi ricorre l’anniversario della morte di Eros Alesi, il poeta del “che”. In soli diciannove anni visse molteplici esistenze con la sua poesia.