Dieci anni senza Antonio Tabucchi: il ricordo di MicroMega

Il 25 marzo 2012 a Lisbona moriva uno dei più grandi scrittori contemporanei, un amico della nostra rivista, un vero intellettuale.

Redazione

Sostiene Tabucchi | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Ripercorrere le pagine del più noto romanzo di Antonio Tabucchi – Sostiene Pereira – è l’occasione per il direttore di MicroMega per tracciare il rapporto tra l’immaginario e l’impegno civile del grande scrittore scomparso otto anni fa. Perché è attraverso l’invenzione letteraria che Tabucchi esprime la verità in modo più profondo e più radicale. Un programma che unifica creazione letteraria, lavoro giornalistico, impegno civile.
Da MicroMega 4/2020 [Qui potete acquistare il volume]

Osservando il Novecento | di ANTONIO TABUCCHI
L’inquietudine di Gadda e il ‘desassossiego’ di Pessoa, misura occidentale del nostro secolo. L’impossibilità, secondo l’autore di Sostiene Pereira, di pensare il romanzo del Novecento senza la dissolvenza cinematografica.
Da MicroMega 2/2002 [Qui potete acquistare il volume]

Catullo e il cardellino | di ANTONIO TABUCCHI
Che cosa vuol dire impegno dal punto di vista di uno scrittore che fugge l’immediatezza, la presa diretta. La lezione di Pasolini e quella di Eco.
Da MicroMega 2/1996 [Qui potete acquistare il volume]

Credi foto: EPA/JULIAN MARTIN



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Redazione

Con contributi di: Paolo Flores d’Arcais, Federica D’Alessio, Gian Carlo Caselli, Ricardo Rao, Snježana Ivčić, Andrew Key.

Tutte le analisi e le opinioni sull'esito delle elezioni del 25 settembre 2022 pubblicate su MicroMega.

Con contributi di: Federica D’Alessio, Raffaele Alberto Ventura, Federico Bonadonna, Lucio Baccaro, Maurizio Franco, Daniel Tanuro, Daniela Conti.

Altri articoli di Cultura

In questa puntata: “Il realismo terminale” di Guido Oldani e “Averno” di Louise Glück

“Le guerre si fanno coi morti. / Battaglioni e battaglioni di gente / che prima di morire aveva un domani / la testa sul cuscino / la sveglia sul comodino”. Una poesia inedita di Ennio Cavalli.

In questa puntata: “Follow the Flow” – Mauro Mussoni Quintet / “Animals” – Pink Floyd / “Piano concerto Symphony” – Dora Pejačević