Elezioni anticipate, tutte le analisi e le opinioni pubblicate su MicroMega

Tutte le analisi e le opinioni in vista delle elezioni politiche antipate del 25 settembre 2022 pubblicate su MicroMega.

Redazione

Le opinioni sulle elezioni politiche anticipate del 25 settembre 2022 scaturite dall’ennesima crisi di governo sono tante e spesso diverse tra loro. Qui riepiloghiamo quelle pubblicate sul nostro sito.

Il voto illuminista dopo la scellerata scelta di Letta e Conte | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Caro Letta, caro Conte, le destre dilagheranno in parlamento, e voi ne siete i responsabili. Ciononostante vi voteremo.

A pochi giorni dal voto: tra l’unità del centrodestra e le divisioni del centrosinistra | di PANCHO PARDI
Ormai è palla agli elettori. L’ultima speranza: che siano loro a riuscire laddove, per l’ennesima volta, hanno fallito i leader della sinistra.

Un voto di assoluta emergenza costituzionale | di PANCHO PARDI
Per scongiurare una vittoria del centrodestra con i due terzi dei voti è necessario che la coalizione guidata dal PD possa cogliere un successo significativo.

Laicità e diritti, una panoramica dei programmi elettorali | di ROBERTO GRENDENE
Per chi ha cuore laicità dello Stato e diritti civili la nuova legislatura potrebbe segnare il passaggio da una situazione desolante a una catastrofica.

Lettera aperta ai delusi dalla politica della sinistra | di AA.VV.
“Perché sosteniamo la candidatura al Senato di Roberto Scarpinato come indipendente nelle liste del M5S”.

Letta, il Pd e il Jobs Act: Pietro Ichino finge di non capire | di RENATO FIORETTI
Sulla corresponsabilità del Partito democratico rispetto al superamento dell’art. 18 il giuslavorista fa il “gioco delle tre carte”.

Il vero “allarme democratico” è la deriva clanica della società | di FABIO ARMAO
La questione non si esaurisce nel rischio dell’affermazione di una destra “illiberale”: siamo ormai all’erosione dei fondamenti stessi della nostra democrazia.

Fabrizio Barca al centrosinistra: “Che rabbia! Ma avete due settimane per cambiare rotta” | intervista di DANIELE NALBONE
Per il coordinatore del Forum DD “nei programmi ci sono spunti interessanti: parliamo di questo e date spazio ai candidati di valore, solo così si potranno convincere gli indecisi ad andare alle urne”.

Andrea Crisanti: “La sanità ha enormi problemi strutturali. Il Pnrr? Un pannicello caldo” | di CINZIA SCIUTO
Il capolista al Senato per il Pd nella circoscrizione Europa spiega come andrebbe cambiato il nostro sistema sanitario nazionale e quali saranno i suoi primi atti se sarà eletto. E prende posizione su reddito di cittadinanza e salario minimo.

La galassia nera si divide sul sostegno a Giorgia Meloni | di MAURIZIO FRANCO
Che ruolo giocheranno le forze di estrema destra il 25 settembre? Chi sosterrà Giorgia Meloni e chi invece punta a farle perdere piccoli punti percentuali? E cosa accadrà dopo il voto?

Quando la sinistra non sa fare la sinistra | di MAURO BARBERIS
Sommando i voti del centrosinistra emerge un sostanziale “pareggio elettorale”. Invece il centrodestra è destinato a governare. Le responsabilità? Non (solo) del Rosatellum.

L’ombra nera che si allunga sull’Europa | di MAURIZIO FRANCO
Non solo Polonia e Ungheria. Dal Portogallo alla Francia, passando per Spagna e Italia, in tutta Europa le forze di estrema destra stanno diventando sempre più forti. Difesa della famiglia tradizionale e dei confini nazionali sono i temi che le uniscono.

Esiste una teoria socio-economica della destra? | di PIERFRANCO PELLIZZETTI
Una riflessione sulla congenita inettitudine della destra – nelle sue differenti intensità, da quella conservatrice a quella reazionaria – a promuovere un pensiero propositivo.

Crisi della politica o crisi dello stato? | di FABIO ARMAO
La crisi di governo italiana rappresenta uno degli esempi della crescente inadeguatezza delle istituzioni statali ad affrontare le sfide del nuovo millennio.

Dagli attacchi alla Cgil a quelli ai diritti civili: cosa si sta apparecchiando | di MARIA CONCETTA TRINGALI
È possibile che si stia preparando qualcosa di analogo a quello che è accaduto nel Ventennio? L’idea che dopo il 25 settembre Meloni e i suoi possano sedere da maggioranza schiacciante in Parlamento è scenario con il quale cominciare a fare i conti.

La prima premier | di MONICA LANFRANCO
“Almeno Giorgia Meloni è donna”? Niente di più sbagliato. Soprattutto per chi negli ultimi decenni si è impegnato perché una donna rappresentasse le più alte cariche istituzionali.

Norma Rangeri: a sinistra, dobbiamo ingoiare il rospo (bello grosso) Letta-Calenda | intervista a NORMA RANGERI
Quelle che abbiamo davanti, per la direttrice del “manifesto”, sono le elezioni più importanti degli ultimi decenni perché il trio Meloni-Salvini-Berlusconi è una tragedia per il Paese e per la Costituzione della Repubblica.

Un appello unitario per salvare l’Italia dall’intenzione delle destre di stracciare la Costituzione | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Proviamo a impedire fino all’ultimo istante che lo scellerato egoismo narcisista e autolesionista dei dirigenti delle non destre propizi un catastrofico naufragio elettorale.

“I partiti che si presentano alle elezioni sottoscrivano una clausola antifascista” | intervista a PAOLO BERIZZI
La proposta del giornalista Paolo Berizzi: “Così vediamo chi e cosa resta. Perché quelle del 25 settembre sono le elezioni più importanti dal ’48 a oggi. In ballo c’è la tutela della Costituzione italiana”.

Dopo l’accordo Letta-Calenda: perché la destra non stravinca | di MAURO BARBERIS
Un accordo “indispensabile” perché il centrosinistra possa giocarsi la partita elettorale con la destra. E non solo per una questione di collegi.

“Chiarezza, alternative, radicalità: solo così la sinistra potrà contrastare le destre” | Intervista ad ANDREA MORNIROLI
Il co-coordinatore del Forum Disugaglianze Diversità: “Niente strani contenitori, l’unica strada è recuperare fino in fondo la dimensione politica del proprio fare civile”.

Perché le destre non stravincano: “Coalizione d’emergenza” senza preclusione | Intervista a GUSTAVO ZAGREBELSKY
Per l’ex presidente della Consulta il pericolo è che si metta mano alla Costituzione, in particolare al sistema parlamentare.

In difesa del Reddito di cittadinanza | Intervista a CHIARA SARACENO
Al centro della campagna elettorale, e già da tempo nel mirino del centrodestra e di parte del centrosinistra, la misura è stata in realtà la salvezza per milioni di italiani. Eppure è raccontata come la causa di ogni male della nostra economia.

La “Marcia sull’Italia” di Meloni e Salvini | Intervista a ERIC GOBETTI
Il centenario della Marcia su Roma potrebbe cadere nel periodo della nascita di un governo “verdenero”. “Questo il risultato di anni di politiche giustificative del modello politico fascista”.

L’ex-neo-post-filo-para fascismo prossimo venturo e i democratici schizzinosi | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Il centenario della Marcia su Roma potrebbe essere celebrato da un governo che da quella storia trae le sue origini. Per questo, alle prossime elezioni, saremo chiamati a votare non per una forza politica, ma “per la Costituzione”.

Insistere, insistere, insistere | di PAOLO FLORES D’ARCAIS
Per fermare le destre l’accordo tra Letta e Conte per l’uninominale è più che mai necessario dopo il voltafaccia di Calenda.

Le elezioni non garantiscono la governabilità | di FABIO ARMAO
In un paese in cui si sono succeduti, nell’età repubblicana, 67 governi in 76 anni è evidente l’esistenza di un problema strutturale.

Una crisi sbagliata a vantaggio delle destre putiniane | di PANCHO PARDI
I 5 Stelle, dopo aver imposto il taglio dei parlamentari che li ridurrà al lumicino, hanno aperto la crisi ma non ne hanno gestito lo sviluppo e hanno lasciato alla Lega la libertà di rientrare trionfalmente sulla scena, sostenuta da Berlusconi che così ha potuto compiere il suo ultimo danno al paese.

Il dopo Draghi | di MARIO BARBATI
Adesso che il governo è caduto, è il momento che chiunque abbia progetti e idee alternative all’agenda Draghi e alla destra si faccia avanti. Il programma politico è semplice: attuare la Costituzione repubblicana.

5Stelle, Pd e l’antifascismo che manca | di DANIELE NALBONE
Se il prossimo governo sarà guidato da un partito che nel suo simbolo ha la fiamma tricolore è colpa di chi ha sdoganato l’estrema destra al governo.

Chi ha scritto il discorso di Mario Draghi al Senato? | di FLAVIO DE BERNARDINIS
Breve analisi delle strategie comunicative del discorso politico contemporaneo.

 



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Redazione

Mentre in Iran si è conclusa ieri la tre giorni di sciopero generale, la denuncia da parte di studentesse e studenti non si placa. 

Regalati un abbonamento annuale al prezzo speciale di 36 euro anziché 48, o acquistane due al prezzo di 60 euro anziché 96.

Altri articoli di Politica

Mentre in Iran si è conclusa ieri la tre giorni di sciopero generale, la denuncia da parte di studentesse e studenti non si placa. 

La popolazione cinese si trova a vivere da tre anni sotto le restrizioni anti-COVID imposte dal PCC e la frustrazione è ormai palpabile.

Emilio Carnevali: “Invece di strizzare l’occhio agli evasori si guardi al Regno Unito per migliorare il Reddito di cittadinanza”.