Mascherine, tra false Ffp2 e “pezzi di stoffa”: viaggio nei laboratori di controllo

Le mascherine che indossiamo funzionano? E quali sono quelle che in realtà non servono a niente ma che rischiamo di comprare credendo di proteggerci?

Valerio Nicolosi

Deve “gestire” 25 respiri al minuto. La mettiamo e la togliamo più volte nel corso della giornata.  Ogni mascherina che compriamo è sottoposta a degli studi e ogni test dura circa 55 ore. Resta aderente al viso? Gli elastici si allentano troppo? L’80 per cento delle mascherine sul mercato sono a norma, ma ce n’è un 20 percento che bypassa tutti questi controlli: sono quelle prodotte da aziende che vengono certificate solamente dall’Inail in deroga alle norme vigenti. Deroghe pensate per far fronte all’aumento di richiesta dovuto alla pandemia. Quando la pandemia terminerà, queste mascherine saranno ritirate dal mercato.

Ma allora, le mascherine che indossiamo funzionano? E quali sono quelle che in realtà non servono a niente ma che rischiamo di comprare credendo di proteggerci? Per rispondere a queste domande abbiamo visitato il Tecnopolo Mario Veronesi di Mirandola (Modena), la sede milanese di Accredia, ente nazionale di accreditamento di organismi di certificazione e laboratori, l’azienda produttrice di mascherine Bls a Cormano (Milano) e la Fonderia Mestieri a Torino.

In questa video-inchiesta proviamo a fare chiarezza su cosa compriamo, ogni giorno, in farmacia, tabaccheria, al supermercato e nei più svariati negozi.

SOSTIENI MICROMEGA

 



Per sostenere MicroMega e abbonarsi alla rivista e a "MicroMega+": www.micromegaedizioni.net

Altri articoli di Valerio Nicolosi

La Ocean Viking ha soccorso 572 persone in poche ore. E ora attende un porto di sbarco, mentre Italia e Malta nicchiano.

Un libro illustrato per bambini racconta il fenomeno delle migrazioni e quel viaggio della speranza percorso da migliaia di profughi con un solo obiettivo: arrivare in Europa.

Il portavoce di Amnesty International denuncia: “Siamo tra i cinque Paesi europei a non adottare questa misura”.

Altri articoli di Video

Un libro illustrato per bambini racconta il fenomeno delle migrazioni e quel viaggio della speranza percorso da migliaia di profughi con un solo obiettivo: arrivare in Europa.

Dal G8 di Genova ai pestaggi e agli omicidi. L'avvocato delle famiglie Cucchi e Aldrovandi racconta cosa succede nelle aule di tribunale quando a salire sul banco degli imputati sono uomini in divisa. "Serve una vera legge contro la tortura".

Da tre anni luogo di aggregazione e di cultura, la libreria di Alessandra Laterza è diventata un punto di riferimento nel quartiere romano di Tor Bella Monaca. A seguito della scelta di non commercializzare il libro della leader di Fratelli d'Italia, la libraia è stata vittima di minacce.