Lesbo: una storia d’attesa | Puntata 2: L’incendio

La situazione a Lesbo, in piena pandemia, è aggravata dall’incendio che distrugge il campo profughi di Moria.

Velania A. Mesay

L’epidemia da Covid-19 raggiunge anche il campo profughi più affollato d’Europa. Le autorità non riescono a gestire la situazione. I loro abusi, per molti, sono tra le cause che portano allo scoppio dell’incendio che distrugge completamente Moria. All’indomani di questo evento più di 12mila persone rimangono sfollate nell’isola, seguono proteste e ribellioni duramente represse dalla polizia. Tutti sperano di essere ricollocati su terraferma o di raggiungere altre destinazioni europee, ma per molti di loro così non sarà.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

Lesbo: una storia d’attesa | Podcast di Velania A. Mesay



Ti è piaciuto questo articolo?

Per continuare a offrirti contenuti di qualità MicroMega ha bisogno del tuo sostegno: DONA ORA.

Altri articoli di Velania A. Mesay

Quanti cadaveri dobbiamo ancora contare prima di cambiare le politiche sull’immigrazione?

Uno scontro pericoloso perché potrebbe portare a una spaccatura all’interno della Nato. E che si gioca anche sulla pelle dei migranti.

La guerra in Yemen. La paura di morire sotto i colpi di artiglieria. La decisione di un giovane e di suo fratello: andare via dal Paese. In qualsiasi modo.

Altri articoli di Mondo

Con la morte di Aleksej Naval'nyj muore anche l’idea di una Russia diversa da quella di Putin, spiega il presidente di Memorial Italia.

Simone Sibilio ripercorre la storia di Gaza narrata dai suoi scrittori e poeti. Dalla Nakba del 1948 fino agli incessanti bombardamenti di oggi.

Boris Kagarlitsky è stato nuovamente incarcerato. Nella Russia di Putin criticare la guerra in Ucraina rappresenta la più pericolosa forma di dissenso.