Un esodo di donne e bambini: podcast di Valerio Nicolosi

Alla frontiera tra Ucraina e Romania si transita a piccoli gruppi. Gli uomini sono pochissimi. Chi scappa è perché è stato esentato in passato dalla leva militare.

Daniele Nalbone

Alle 6 del mattino il confine di Siret, tra Ucraina e Romania, riprende le sue attività. Finisce il coprifuoco sul territorio ucraino e le persone iniziano a riversarsi alla frontiera per evitare di restare bloccate dalle code chilometriche. Passano a gruppetti. Ogni famiglia passa per conto suo. Spesso solo una mamma e uno o due bambini. Quelli che mancano all’appello sono gli uomini. Chi passa è perché è stato esentato in passato dalla leva militare: possono uscire dal Paese perché non sono impiegabili in questa guerra. Sono pochissimi e non vogliono parlare, si sentono come privilegiati. Questo è un esodo di donne e bambini.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

“Ho con me solo il passaporto”: podcast di Valerio Nicolosi

Famiglie spezzate: podcast di Valerio Nicolosi



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Daniele Nalbone

Il crollo di Salvini, la scomparsa di Di Maio, il flop di Letta. Resiste solo Conte. Così Giorgia Meloni ha vinto senza faticare.

Intervista a Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore, per analizzare la campagna elettorale: “Molto meglio i programmi del dibattito”.

“Rifiutato ogni confronto, nessuna visione capace di costruire speranza”. La denuncia di associazioni, reti sociali, comitati, cooperative e sindacati.

Altri articoli di Mondo

Uno scontro pericoloso perché potrebbe portare a una spaccatura all’interno della Nato. E che si gioca anche sulla pelle dei migranti.

Non si fermano le proteste contro il regime iraniano dopo la morte di Mahsa Amini. Manifestazioni in diverse città.

Con 200 miliardi di finanziamenti e aiuti contro il caro-energia e il no al tetto sul prezzo del gas, Berlino sfida gli altri paesi dell’Ue.