Voci da Kiev sotto assedio: i podcast di Valerio Nicolosi

Valerio Nicolosi, inviato di MicroMega a Kiev, racconta i giorni dell'assedio della capitale ucraina: da un lato l'attacco dell'esercito russo, dall'altra la resistenza delle truppe e dei civili ucraini.

Valerio Nicolosi

Nei podcast di Valerio Nicolosi da Kiev il racconto della guerra, dell’attacco della Russia, della resistenza dell’Ucraina. Valerio Nicolosi si muove tra un rifugio e il bunker in cui, con decine di persone, è costretto a scappare ogni volta che il suono delle sirene avverte la popolazione di Kiev di un allarme aereo. I podcast sono spesso interrotti, disturbati. Sullo sfondo si sentono i pianti dei tanti bambini che si sono rifugiati nello stesso luogo – che per motivi di sicurezza ovviamente non possiamo rivelare, con il nostro inviato. Un racconto in presa diretta di quanto sta accadendo a Kiev. Un racconto a volte quasi personale.

PODCAST 12 | Sindrome Italia
Il ritorno in Italia avviene da una cittadina romena al confine con la Moldavia. Iași. Qui un reparto psichiatrico dell’ospedale è dedicato alle badanti che hanno lavorato nel nostro Paese.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 11 | La coperta celeste
Chi parte e chi resta. Una madre a Kiev intenta a coprire la propria bambina. Una donna che scende da un bus alla frontiera fra Ucraina e Moldavia. Il senso profondo della guerra non è la geopolitica: sono le piccole storie.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAT 10 | Due persone sono rimaste lì
Il convoglio italiano è arrivato in Moldavia. Ma due persone che erano a bordo sono state fermate e rimandate indietro. Il racconto del lungo viaggio, il pensiero rivolto a chi ora è costretto ad arruolarsi e alla sua ragazza, che ha scelto di non lasciare il proprio fidanzato.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 9 | Fuori dal bunker
Il viaggio verso la Moldavia. Un viaggio lontano dalla Kiev assediata dai russi. Il racconto delle difficoltà nell’organizzare l’evacuazione di intere famiglie, tra cui dieci neonati, sotto le bombe.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 8 | Voci e silenzio
Il sesto giorno di guerra è iniziato sotto una fitta nevicata.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 7 | La resistenza di Kiev
Dopo 39 ore di coprifuoco le persone tornano in strada e cercano di fare scorta di cibo e acqua. Un informatico ci mostra il bunker in cui si è nascosto e ci racconta del fratello che si è arruolato ed è partito per Dnipro per combattere contro l’invasione russa. Gli ucraini sono pronti a una guerra di resistenza contro la Russia di Putin. Intanto, mentre i due Stati trattano, riprendono i bombardamenti su Kiev.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 6 | Tornare alla luce
Fine del coprifuoco sulla capitale ucraina. Valerio Nicolosi ci racconta le strade di Kiev dopo 39 ore in cui la popolazione è rimasta chiusa nelle abitazioni e nei rifugi.
ASCOLTA SU SPREAKER – ASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 5 | La nuova vita di Valentina
Valerio Nicolosi in un nuovo podcast ci racconta del quarto giorno di guerra in Ucraina e di assedio di Kiev. Le persone devono restare chiuse dentro casa e, i più “fortunati”, nei rifugi per il coprifuoco in vigore da ieri e che durerà fino a lunedì mattina. Nel frattempo la Russia continua a bombardare per cercare di entrare nella città. In questo scenario Valerio ci racconta anche una “storia nella storia”. La storia di una delle tante famiglie che stanno vivendo questo incubo. La storia di Valentina e dei suoi “nuovi” genitori, Graziano e Marilena.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

PODCAST 4 | “Nessuno stia vicino alle finestre”
I primi minuti della registrazione audio sono continuamente interrotti per la corsa verso il bunker. Dalle 19 si devono spegnere tutte le luci. In città è in vigore il coprifuoco: chiunque verrà trovato in giro per la capitale sarà considerato un target. Il racconto del terzo giorno di assedio.
SPREAKERSPOTIFY

PODCAST 3 | Valerio Nicolosi racconta l’assedio di Kiev
Sono 16mila i civili ucraini armati dal governo per contrastare l’avanzata russa. Per le strade della capitale è guerriglia urbana.
SPREAKERSPOTIFY

PODCAST 2 | Voci da Kiev sotto assedio
Il rischio ora è una guerriglia urbana tra i due eserciti. Nel bunker in cui è rifugiato con decine di persone ha incontrato due italiani che sono a Kiev per adottare due bambine. “Ora non sappiamo nulla di loro e cosa ne sarà”.
SPREAKER – SPOTIFY

PODCAST 1 | Ora è guerra in Ucraina
L’inviato di MicroMega nella capitale ucraina – al momento rifugiato in un bunker con decine di persone, tra cui bambini e neonati – racconta in un podcast l’orrore della guerra.
SPREAKERSPOTIFY



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Valerio Nicolosi

A distanza di quattro mesi il testo di legge delega non è ancora pubblico. E ActionAid rilancia la campagna del 2019: #sicuriperdavvero.

Mentre il soccorso in mare delle ONG continua a essere osteggiato, a Tripoli c’è una milizia del governo che respinge, tortura e abusa dei migranti.

Amnesty International: “Diffondere notizie di pubblico interesse è una pietra angolare della libertà di stampa”.

Altri articoli di Video

Il video del confronto fra il direttore di MicroMega Paolo Flores d’Arcais e quello di Radio Popolare Alessandro Gilioli.

L'ex procuratore di Palermo: “Il governo Meloni si regge sui voti di un partito il cui leader ha mantenuto rapporti pluriennali coi mafiosi”.

Mutuo supporto, solidarietà e saperi condivisi: questo quanto emerge dal progetto di ricerca “La Pienezza del Vuoto”.