“Rinasce MicroMega”: il video-appello ai lettori di Paolo Flores d’Arcais

La seconda vita di MicroMega dipende soprattutto da voi, amici lettori: sostenete questa sfida con donazioni e abbonamenti! Il video-appello del direttore Paolo Flores d'Arcais (video di Valerio Nicolosi)

Paolo Flores d'Arcais

MicroMega rinasce, sempre libera, definitivamente indipendente. Col tuo impegno saremo di nuovo in edicola, in libreria e sul web con una innovativa piattaforma.

Negli anni a venire ci sarà sempre più bisogno di un impegno intellettuale e politico per “giustizia e libertà” e di pensiero critico, spirito illuminista, intransigenza laica.

Per questo è nata “Micromega Edizioni impresa sociale SRL”, che realizzerà la rivista bimestrale MicroMega, un sito di informazione quotidiana e una newsletter settimanale di approfondimento con articoli, analisi, reportage, video, podcast esclusivi e saggi dall’archivio storico della rivista.

Ma la vita di MicroMega dipende soprattutto da voi, amici lettori, compagni di lotte civili, o anche cittadini non simpatizzanti con le idee della rivista (alcune o tutte), ma che la ritenete una presenza irrinunciabile in un panorama di democrazia pluralistica che in tutto il mondo va pericolosamente restringendosi.

SOSTIENI MICROMEGA



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Paolo Flores d'Arcais

Chi vuole la pace sostiene in ogni modo la resistenza ucraina contro l’invasione imperialista di Putin.

Pubblichiamo la lettera che il direttore di MicroMega ha inviato a Rete Disarmo, Europe for Peace, Comunità di Sant'Egidio, Cgil e Acli.

Nessun applauso all'intervento di Scarpinato. Così la promessa di Letta di una opposizione dura e intransigente si nebulizza in aria fritta.

Altri articoli di Sostienici

Pubblichiamo due estratti degli interventi di Rosi Braidotti e Moni Ovadia dal cartaceo.

Con contributi di Daniel Cohn-Bendit, Marco d’Eramo, Federica D’Alessio, Monica Di Sisto, Nicolò Bellanca, Alessio Giussani.