Satira e sogni: l’opera completa di Sergio Staino in rete

Al via la raccolta fondi per finanziare il progetto di archiviazione digitale dell’opera del grande vignettista Sergio Staino. Il progetto è ambizioso e ha l’obbiettivo di rendere gratuito e accessibile a tutti un bagaglio artistico e culturale che racconta la storia d’Italia degli ultimi 50 anni.

Redazione

Il 27 marzo è iniziata la campagna di raccolta fondi volta a realizzare il sogno di Sergio Staino: dare vita a un portale, completamente libero e accessibile a tutti, che raccolga il suo lavoro, che, come pochi altri, racconta mezzo secolo di storia d’Italia. Il progetto nasce da un’iniziativa dei familiari di Staino, insieme all’Associazione Culturale Bobo e Dintorni e agli amici di Sergio Staino, con la collaborazione di Eppela e Lucca Comics & Games e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.
Staino è sempre stato un amico della nostra rivista ed è per questo che MicroMega ci tiene a rendersi parte attiva per la promozione di questa iniziativa di grande valore culturale e democratico.
Il costo complessivo di questo progetto supera i 150.000 euro e coinvolgerà professionisti specializzati, che ricostruiranno la sua opera e realizzeranno l’archivio digitale per dare forma al sogno di Sergio. Il cantiere è già aperto da un anno e i primi costi, che superano i 40.000 euro, sono stati sostenuti dalla famiglia e dagli amici.
Ad oggi sono già state raccolte e censite oltre 20.000 opere, attualmente in corso di digitalizzazione, ma potrebbero essere molte di più. Il prossimo passo prevede la “schedatura”, l’aggancio delle schede alle immagini e il loro caricamento sulla piattaforma, utilizzando un software elaborato specificatamente per questo scopo. Per portare a termine il progetto, mancano ancora 110.000 euro.
Un traguardo raggiungibile e strutturato con obiettivi intermedi: un primo obiettivo di 75.000 euro con i quali sarà possibile concludere la digitalizzazione delle opere e la realizzazione del software. I successivi 35.000 euro serviranno a finalizzare il lavoro. In questo modo
il portale potrebbe essere pronto entro la fine del 2025, accessibile gratuitamente a chiunque, e successivamente una parte dell’archivio potrà essere consultabile anche fisicamente a Scandicci.
Per chi farà una donazione è prevista un piccolo dono in segno di ringraziamento. Tutte le informazioni sono disponibile qui. Il conto alla rovescia è iniziato, ci sono ancora 46 giorni per poter raccogliere fondi e proseguire nel lavoro che porterà alla luce un patrimonio artistico fondamentale nel racconto dell’Italia degli ultimi 50 anni. Facciamolo diventare un bene pubblico accessibile a tutti!
Puoi guardare il video di lancio della campagna a questo link.



Ti è piaciuto questo articolo?

Per continuare a offrirti contenuti di qualità MicroMega ha bisogno del tuo sostegno: DONA ORA.

Altri articoli di Redazione

Su MicroMega+ del 24 maggio parliamo di: Festival di Cannes, i dieci film da non perdere; Olga Karach e la lotta bielorussa per la democrazia; la schiavitù delle lavoratrici domestiche migranti in Libano; i sessant’anni dell’Olp; no alla scuola identitaria; carceri italiane e supremazia cattolica. CINEMA – Cannes 2024: lontano dal red carpet, i 10 film da...

MicroMega+ del 17 maggio con Pankaj Mishra, Fabio Bartoli, Berizzi, Marco Cesario, Schlögel, Eszter Kováts, Lorenzo Noto e Olesya Yaremchuk.

In questo numero di MicroMega, in uscita il 23 maggio, riflettiamo su quali siano le utopie possibili e necessarie per immaginare il futuro.

Altri articoli di Cultura

In “Donne cattive. Cinquant’anni di vita italiana”, Liliana Madeo racconta alcune figure femminili ritenute maledette, negative, diaboliche.

In questa puntata di Suonerie: “Old Main Chapel”, “Back To Black: Songs from”, "Le sacralità trascendenti di Pierluigi da Palestrina”.

Nel suo nuovo libro Antonio Padellaro, fondatore del “Fatto Quotidiano”, si mette a nudo ripercorrendo la sua vita personale e professionale.