La nuova vita di Valentina: voci da Kiev sotto assedio

Valerio Nicolosi in un nuovo podcast ci racconta del quarto giorno di guerra in Ucraina e di assedio di Kiev. Le persone devono restare chiuse dentro casa e, i più "fortunati", nei rifugi per il coprifuoco in vigore da ieri e che durerà fino a lunedì mattina. Nel frattempo la Russia continua a bombardare per cercare di entrare nella città. In questo scenario Valerio ci racconta anche una "storia nella storia". La storia di una delle tante famiglie che stanno vivendo questo incubo. La storia di Valentina e dei suoi "nuovi" genitori, Graziano e Marilena.

Valerio Nicolosi

DI VALERIO NICOLOSI (INVIATO) – Kiev, la capitale ucraina, è sotto assedio. Oltre ai russi alle porte, e in alcune zone dentro le porte, c’è il coprifuoco in vigore dalle 17 di sabato 26 febbraio. Un coprifuoco totale per la popolazione civile. Chiunque venga visto in strada è considerato un nemico, quindi un potenziale bersaglio. Un target. Il coprifuoco terminerà solo alle 8 del 28 febbraio.

Da stamattina – domenica 27 febbraio – fa molto più freddo a Kiev. Il cibo inizia a scarseggiare nei rifugi, così come l’acqua. E con così tante ore da passare chiusi in luoghi senza finestre o, se presenti, con le finestre sbarrate, stretti in spazi spesso angusti, si ha tanto tempo per pensare. Troppo tempo. E ci si rende conto che il Covid, quel virus che ci ha spaventato fino a tre giorni fa, non è praticamente più nei nostri pensieri. Perché fuori c’è la guerra. Una guerra che sta diventando, a Kiev, guerriglia urbana. Siamo senza mascherine – impossibile tenerle per 36 ore continuative in una simile situazione – ma il virus non è quasi più considerato un problema in questa situazione. E cosa accadrà se la neonata che è con noi – ha solo 15 giorni – dovesse avere qualche linea di febbre? Queste sono le domande che risuonano nella mente di chi è qui, in questo bunker. Con noi ci sono Graziano e Marilena, tornati per l’ennesima volta a Kiev pochi giorni prima dell’attacco dell’esercito russo per riunirsi con la loro bambina adottiva, Valentina.
ASCOLTA SU SPREAKERASCOLTA SU SPOTIFY

Voci da Kiev sotto assedio: i podcast di Valerio Nicolosi



MicroMega non è più in edicola: la puoi acquistare nelle librerie e su SHOP.MICROMEGA.NET, anche in versione digitale, con la possibilità di scegliere tra vantaggiosi pacchetti di abbonamento.

Altri articoli di Valerio Nicolosi

A distanza di quattro mesi il testo di legge delega non è ancora pubblico. E ActionAid rilancia la campagna del 2019: #sicuriperdavvero.

Mentre il soccorso in mare delle ONG continua a essere osteggiato, a Tripoli c’è una milizia del governo che respinge, tortura e abusa dei migranti.

Amnesty International: “Diffondere notizie di pubblico interesse è una pietra angolare della libertà di stampa”.

Altri articoli di Podcast

Dopo l’incendio i migranti dormono per strada. Il governo greco costruisce un nuovo campo in pochi giorni. Ma più che un campo, è una prigione.

Questa è la storia di Mustafa, giovane ragazzo di venti anni. Attraverso il suo racconto, riviviamo il dramma di Lesbo.

La situazione a Lesbo, in piena pandemia, è aggravata dall’incendio che distrugge il campo profughi di Moria.