Yuriy Kerpatenko direttore della Filarmonica di Kherson

Una poesia in onore di del direttore d'orchestra assassinato dai soldati russi per essersi rifiutato di suonare il primo ottobre per le forze di occupazione.

Anonimo girotondino

Per ordine degli invasori

Doveva celebrare in concerto

l’annessione forzata

delle province invase.

Al suo rifiuto è stato ucciso:

così la clemenza di Putin

mette la musica in silenzio.

Gli assassini meritano

non udire più alcun suono.

Ma il musicista fucilato

Sfuggirà allo sparo

accompagnato per sempre

da una dolce armonia di note.



Ti è piaciuto questo articolo?

Per continuare a offrirti contenuti di qualità MicroMega ha bisogno del tuo sostegno: DONA ORA.

Altri articoli di Mondo

Nel terzo anno di guerra all’Ucraina, Putin è sempre più determinato nella sua svolta autoritaria e bellicistica.

Le vicende ucraine di questi ultimi due anni hanno lacerato la sinistra ancora di più di quanto già non lo fosse.

La storia personale e il lavoro artistico della dissidente curda Zehra Dogan ci ricordano quella di un popolo determinato a resistere.